Rover Raid
Settembre 17, 2019, 14:50:59 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: Vuoi ricevere una coppia di adesivi di RoveRaid?
Contatta Bortolo per averli Cool
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai gi
  Stampa  
Autore Discussione: Revisione LT76  (Letto 6923 volte)
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« inserito:: Dicembre 25, 2007, 17:17:02 »

Un paio di annetti va ho recampato un cambio di un III Serie ultimo suffisso, quindi identico al mio.
Poichè il mio cambio da tempo lamenta una scarsa sincronizazione a caldo tra terza e quarta (ha perso le mollette del sincronizzatore) questa è una buona occasione per revisionare questo e metterlo su.
Il cambio come lo ebbi in mano lo feci a pezzi e anche se ho diviso tutto ordinatamente rimetterlo insieme dopo 2 anni non sarà un scherzo...  Roll Eyes in ogni caso almeno sarò costretto a cercare di capire come funziona se non altro senza rimettere i pezzi a posto solo perchè così li avevo trovati.
Cmq sostituirò tutte le boccole, i cuscinetti, i sincronizzatori, i paraolii e le guarnizioni, e in più visto che il cambio lamentava l'uscita della seconda anche questo ingranaggio e l'asta che lo muove.
Se mai riuscirò a chiuderlo metterò tutto sulla RRP, per ora metto foto e quello che faccio qui e vediamo che ne viene fuori  Smiley
« Ultima modifica: Dicembre 26, 2007, 00:31:18 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #1 inserito:: Dicembre 25, 2007, 17:30:42 »

Sotituzione cuscinetti sulla campana frizione

L'LT76 si apre rimuovendo la campana frizione dal carter principale del cambio, dentro di essa sono alloggiati due cuscinetti a sfera:
  • Quello più grosso è dell'albero di ingresso (Primary pinion), questo cuscinetto ruota sempre quando la frizione non è staccata poichè l'albero di ingresso è proprio quello che prende il moto dal piatto frizione.
  • Quello più piccolo è dell'albero secondario.




Con la campana frizione in mano la prima cosa da fare è rimovere l'albero d'ingresso. prima di rimuoverlo è possibile saggiare il gioco del cuscinetto che nel mio caso effettivamente forse era un po' eccessivo.
Ecco l'albero.


* gb0.jpg (162.86 kB. 800x600 - visualizzati 260 volte.)


Per rimuoverlo occorre rimuovere il seigel.


* gb1.jpg (168.97 kB. 800x600 - visualizzati 250 volte.)


Dalla parte opposta della campana, ovvero dalla parte interna del cambio è necessario allentare il fermo del cuscinetto spingendo i bulloni dal lato campana.


* gb2.jpg (175.81 kB. 800x600 - visualizzati 284 volte.)


A questo punto è possibile estrarre l'albero d'ingresso, a me è uscito con tutto il cuscinetto e quindi poi ho dovuto separarli, potrebbe uscire già separato ma in quel caso bisognerà rimuovere il cuscinetto dalla campana... poco male  Smiley
Ecco l'albero libero ma con ancora il cuscinetto intorno.


* gb3.jpg (105.46 kB. 800x600 - visualizzati 228 volte.)


Ah! attaccata per effetto ventosa dell'olio è rimasta la rondella che sta sotto il seigel  Roll Eyes


* gb4.jpg (139.1 kB. 800x600 - visualizzati 230 volte.)

« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 17:45:17 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #2 inserito:: Dicembre 25, 2007, 17:50:12 »

Per rimuovere il cuscinetto ho messo l'albero posato sulla morsa come da foto ho martellato col martello in gomma facendo attenzione a non rovinare l'albero.


* gb5.jpg (109.77 kB. 600x800 - visualizzati 239 volte.)


Il codice land rover : 55714
Il nuovo cuscinetto che mi arrivato MNR e pare identico all'originale.


* gb6.jpg (148.99 kB. 800x600 - visualizzati 216 volte.)


Questa l'etichetta della scatola, magari a qualcuno i codici e le sigle dicono qualcosa... a me no   Undecided Roll Eyes


* gb7.jpg (139.53 kB. 800x600 - visualizzati 251 volte.)


Il nuovo cuscinetto messo in sede, per piantarlo pu essere una buona idea mettere quello vecchio sopra per martellare senza rovinare il nuovo.


* gb8.jpg (204.68 kB. 800x600 - visualizzati 245 volte.)


Il nuovo cuscinetto a posto (vista lato campana), ora si aprono le tre linguette di sicurezza sui dadi del fermo del cuscinetto dell'albero secondario.


* gb9.jpg (97.08 kB. 800x520 - visualizzati 264 volte.)

« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 18:04:34 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #3 inserito:: Dicembre 25, 2007, 18:45:14 »

Svitati i dadi con una 1/2" si rimuove il lamierino di sicurezza e il ferma cuscinetto che ci sta sotto.
Poi si sipingono i tre bulloni verso l'esterno per rimuoverli insieme al lamierino che li unisce dal lato campana.


* gb10.jpg (90.87 kB. 800x604 - visualizzati 241 volte.)


Utilizzando una bussola di opportune dimensioni si rimuove il cuscinetto martellando.


* gb11.jpg (174.78 kB. 800x600 - visualizzati 268 volte.)


Con la stessa tecnica o meglio ancora sovrapponendo il vecchio cuscinetto e martellando su questo si inserisce in sede quello nuovo.
Il cuscinetto ha codice LR: 528701 e a me arrivaro della BM parts (che lo identifica nel suo catalogo come BR 1579), il cuscineto originale (SKF) riporta su di esso 6305 C5  ITALY... cosa che non ti aspetteresti smontando un cambio inglese  Shocked Grin

Ora il cuscinetto in sede e a fianco mostro quello vecchio.


* gb12.jpg (175.38 kB. 800x600 - visualizzati 276 volte.)


A questo punto si rimette la piastrina che tiene il cuscinetto dal lato cambio


* gb13.jpg (190.18 kB. 800x600 - visualizzati 248 volte.)


Dal lato campana si rimette lo spessore e il lamierino, una volta avvitati i dadi si ripiegano le alette del lamierino e anche questo cuscinetto a posto  Smiley


* gb14.jpg (216.83 kB. 800x600 - visualizzati 236 volte.)





« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 18:59:06 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #4 inserito:: Dicembre 25, 2007, 19:10:32 »

Guardando l'albero d'ingresso si notano il grosso millerighe che lavora sul piatto frizione, l'ingranaggio di pezzo con l'albero che dovrebbe essere quello che passa il moto all'albero secondario e subito dopo la superfice su cui va a lavorare il manicotto di sincronizzazione 3 4, in particolare questa lavora mettendo la 4 ovvero quando l'albero primario viene reso solidale al'albero d'ingresso (presa diretta).


* gb15.jpg (140.63 kB. 800x600 - visualizzati 248 volte.)


Un particolare di dove lavora il cono del sincro e dei dentini che trasmettono al coppia quando il cambio in 4, se fossero consumati la marcia potrebbe essere sputata fuori. Il buchetto che si intravede serve a portare la lubrificazione alla gabbia rulli che andr posizionata li.


* gb18.jpg (142.19 kB. 800x600 - visualizzati 248 volte.)


Per rimettere l'albero d'ingresso nel suo cuscinetto utile martellare frapponendo il vecchio cuscinetto per non rischiare di rovinare l'albero


* gb16.jpg (133.32 kB. 600x800 - visualizzati 234 volte.)


L'albero ora completamente inserito nel cuscinetto (si vede anche il lato esterno del forellino di lubrificazione di cui sopra)


* gb17.jpg (156.04 kB. 800x600 - visualizzati 236 volte.)

« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 19:26:08 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #5 inserito:: Dicembre 25, 2007, 19:32:55 »

Dal lato campana si rimettono rondella e seigel


* gb19.jpg (212.46 kB. 800x600 - visualizzati 248 volte.)


E dal lato cambio si rimettono i due lamierini


* gb20.jpg (175.69 kB. 800x600 - visualizzati 236 volte.)


E questi due cuscinetti ce li siamo tolti  Smiley

Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #6 inserito:: Dicembre 25, 2007, 19:43:52 »

Assemblaggio albero primario

Ecco l'albero primario nudo, su di lui sono rimaste solo una rondella spessore (A/R 267572/5 da 0,125in a 0,135in) e il suo fermo (RTC1979).


* al1.jpg (25.96 kB. 1000x201 - visualizzati 240 volte.)


Tutti gli ingranaggi sul primario girano su boccole di ottone con apposite scannalature per garantire la lubrificazione.
La prima cosa da mettere sono le due boccole FRC4077 e FRC4076.
Quella vecchia che ho smontato un unica boccola e quella nuova identica ma in due pezzi, cmq la stessa cosa.
Il segno pi grande va sul fermo della dello spessore che spunta dall'albero e serve a non far ruotare la boccola.
L'altro serve a migliorare la lubrificazione dell'olio che viene succhiato dalla scanalatura interna dell'ingranaggio che gira sopra la boccola.


* al2.jpg (127.43 kB. 800x600 - visualizzati 229 volte.)


Questo l'ingranaggio della seconda ed ecco le scannalature che portano l'olio su tutta la boccola durante la rotazione  Cool


* al3.jpg (140.76 kB. 800x600 - visualizzati 248 volte.)

« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 22:09:23 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
traTTontolo
Graphic Editor
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Toscana
Messaggi: 1844


Golfista


Skype: tratto68
« Risposta #7 inserito:: Dicembre 25, 2007, 19:55:50 »

Ciao Andrea,
bel lavoro, nemmeno il natale riesce a fermare la tua passione.
a presto
Registrato

88" Diesel SIII 1980
Range Rover Classic V8 1987
Defender 110 Td5 2005
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #8 inserito:: Dicembre 25, 2007, 20:54:48 »

Che vuoi veterano... proprio il natale che accelera i lavori, a un certo momento a tavola non ce la facevo pi... ho salutato tutti e me ne sono andato in garage  Roll Eyes Grin

Ecco un dettaglio del vecchio ingranaggio della seconda (FRC2673 dal suffisso D o 591363 per i suffissi dal C indietro), i dentini in primo piano sono quelli che trasmettono la coppia e il loro consumo porta la marcia a essere sputata fuori.
Poich questo cambio soffriva di questo difetto ho sostituito l'ingranaggio con uno nuovo ed effettivamente a ben guardare sul vecchio si nota un po' di usura, probabilmente sufficente a creare il problema che un classico di questo cambio  Roll Eyes


* al4.jpg (175.8 kB. 800x600 - visualizzati 267 volte.)


L'ordine di assemblaggio il seguente:
  • Mettere l'ingranaggio della seconda con gi dentro la bococola FRC4076 contro lo spessore
  • Mettere la boccola FRC4077
  • Mettere l'ingranaggio della terza
Ho usato i pezzi vecchi affianco a quelli nuovi montati per esemplificare meglio


* al5.jpg (166.23 kB. 600x800 - visualizzati 377 volte.)


A questo punto necessario calare nell'ingranaggio della terza la sua rondella spessore e il seiger che fa da fermo.
Mettere e togliere tale anello elastico un vera rottura di scatole anche perch non ha i forellini per la pinza... ci sono volute 4 mani (burning l'altra sera mi ha gentilmente aiutato con l'anello maledetto)e un po' di sacramenti... anche se poi pap burning ci ha dimostrato che bastano 2 mani buone, 30 secondi e un po' di abilit  quanto siamo giovani... Roll Eyes


* al6.jpg (70.79 kB. 800x664 - visualizzati 233 volte.)

* al7.jpg (69.14 kB. 800x663 - visualizzati 231 volte.)


Poich non tutte le boccole e gli ingranaggi nascono con esattamente lo stesso spessore le rondelle spessore che lavorano sull'ingranaggio di terza e quarta vanno scelte in modo appropriato per garantire il corretto gioco. In sostanza l'ingranaggio deve essere libero di girare ma non deve presentare giochi eccessivi.
Per la scelta dello spessore sulla seconda sufficente mettere la boccola ben premuta e l'ingranaggio e provare. Mentre per l'ingranaggio della terza necessario chiudere tutto con spessore e anello elastico e provare...
Ecco i due ingranaggi montati (si noti il forellino sull'ingranaggio della seconda che garantisce la lubrificazione della boccola)


* al8.jpg (116.12 kB. 800x600 - visualizzati 254 volte.)

« Ultima modifica: Dicembre 25, 2007, 21:30:46 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
Lo
Landmaniac
****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 514



Skype: unhilock
« Risposta #9 inserito:: Dicembre 26, 2007, 15:01:10 »

 
Registrato
piston
Apprendista Landroverista
**
Scollegato Scollegato

Regione: Toscana
Messaggi: 66


« Risposta #10 inserito:: Dicembre 26, 2007, 22:49:02 »

Bel lavoro Andrea!
una domanda: oltre alle normali chiavi e pinze per i sieger, serve qualche attrezzo particolare?
Visto che mi devo cimentare pure io in questa revisione voglio partire con tutti gli attrezzi necessari!
Registrato
philip
Mezzo Landroverista
***
Scollegato Scollegato

Regione: Estero
Messaggi: 238



« Risposta #11 inserito:: Dicembre 27, 2007, 08:00:02 »

Ciao Andrea, grazie della descrizione che stai facendo... Smiley
Registrato

ciao Philip
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #12 inserito:: Dicembre 27, 2007, 11:43:12 »

Bel lavoro Andrea!
una domanda: oltre alle normali chiavi e pinze per i sieger, serve qualche attrezzo particolare?
Visto che mi devo cimentare pure io in questa revisione voglio partire con tutti gli attrezzi necessari!

Mi pare per ora di non aver usato niente di pi esoterico delle chiavi a bussola a pollici 
« Ultima modifica: Dicembre 27, 2007, 14:45:08 da AndreaC » Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
piston
Apprendista Landroverista
**
Scollegato Scollegato

Regione: Toscana
Messaggi: 66


« Risposta #13 inserito:: Dicembre 27, 2007, 14:53:19 »

Grazie 
Registrato
JaM-Portavociolo
Il nostro miglior utente contenteditorsuperseniormanager
Landmaniac
****
Scollegato Scollegato

Regione: Piemonte
Messaggi: 3675


F@nculo a tutti quelli con l'idroguida e al WM


WWW
« Risposta #14 inserito:: Dicembre 27, 2007, 17:49:26 »

Spettacolare e interessante, grazie Andrea, ma una domanda?


Il cambio sul cotto?

Mia moglie mi scotennerebbe !!!

Registrato

Ciao
Mauro

This is a modern world

88" 3 serie '80 "Trattore"
Ex - Discovery 4 '09 "Play Station 4"
Ex - Range Rover Classic '79 "Pole Pole"
AndreaC
Administrator
Landmaniac
*****
Scollegato Scollegato

Regione: Liguria
Messaggi: 5025


Un Series per sempre


WWWSkype: andrea_corallo_portatile
« Risposta #15 inserito:: Dicembre 27, 2007, 20:26:56 »

E' finto cotto non temere 
... e poi scusa non mica un cambio qualunque,   il cambio di una nobile Series  Grin
Registrato

AndreaC
88" Diesel SIII 1983                                                                                      "Da quande i an inventun sti bide' e musse nu' san ciu' de ninte"
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.13 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!