4 link ponte anteriore

Da RoverRaidPedia.

Jump to: navigation, search

Questa pagina illustra la modifica progettata e realizzata da Viaggiolo (IM) su un Discovery 200TDI al sistema di sospensione del ponte anteriore.

Sistema 4 link per escursione anteriore estrema in azione
Enlarge
Sistema 4 link per escursione anteriore estrema in azione



Poichè il sistema di ancoraggio del ponte anteriore a Radius Arm limita ne limita movimento (vedi Schema ancoraggio ponti Land Rover) se si è alla ricerca di escursioni estreme è necessario rivedere tutto il sistema di ancoraggio del ponte.


Il nuovo schema di ancoraggio

Il nuovo schema di ancoraggio prevede che il ponte anteriore sia vincolato da tre puntoni e una panhard, per un totale quindi di 4 punti, da qui 4 link.

Schema laterale di ancoraggio del 4 link esclusa la barra panhard
Enlarge
Schema laterale di ancoraggio del 4 link esclusa la barra panhard

Questo sistema è sostanzialmente un ibrido tra il sistema adottato originariamente dalla land rover al posteriore e all'anteriore, i vantaggi sono:

  • Non dover affidare l'escursione alla deformazione delle boccole dei radius arm
  • Mantenere il robusto sistema di vincolo trasversale del ponte a barra panhard
  • Non dover applicare una A-bar che richiederebbe una complessità superiore nella realizzazione per garantire un sicuro vincolo trasversale del ponte.

Gli svantaggi sono:

  • Il sistema panhard provoca un disassamento del ponte se esso si allontana o si avvicina al telaio, questo problema è accentuato dal lift della macchina che fa lavorare la panhard in condizioni statiche non orizzontali. Questo fenomeno non è molto influente però su un macchina pensata per il trial e non per la velocità.

Particolare cura è stata posta nella realizzazione e nel rinforzo del terzo puntone e del suo scatolato di supporto. A causa della controcoppia che esercita il ponte in frenata tale puntone deve essere in grado di reggere fino a 10 Tonnellate in compressione.

Fasi di realizzazione e assemblaggio

  • Rimozione attacchi dei radius arm tramite cannello e rifinitura
Rimozione attacchi radius arm
Enlarge
Rimozione attacchi radius arm
Rifinitura rimozione attacchi radius arm
Enlarge
Rifinitura rimozione attacchi radius arm


  • Taglio nuovi attacchi per i due puntoni laterali e per il puntone centrale
Preparazione attacchi puntone centrale
Enlarge
Preparazione attacchi puntone centrale
Preparazione attacchi puntoni laterali
Enlarge
Preparazione attacchi puntoni laterali


  • Saldatura attacco puntoni al ponte
Saldatura nuovi attacchi al ponte, il tondino utilizzato in questa fase è utile a tenere in dima le piastre
Enlarge
Saldatura nuovi attacchi al ponte, il tondino utilizzato in questa fase è utile a tenere in dima le piastre
Altro partcolare del sistema di dime utilizzato
Enlarge
Altro partcolare del sistema di dime utilizzato


  • Montaggio puntoni posteriori in sede dei radius arm
Puntoni cranked posteriori montati all'anteriore
Enlarge
Puntoni cranked posteriori montati all'anteriore


  • Montaggio del ponte sui puntoni laterali
Il ponte montato con i nuovi attacch sul puntone
Enlarge
Il ponte montato con i nuovi attacch sul puntone
Dettaglio rinforzo interno dell'attacco puntone
Enlarge
Dettaglio rinforzo interno dell'attacco puntone


  • Montaggio scatolato centrale per il supporto del terzo puntone centrale, lo scatolato è fissato utilizzando i fori già presenti sul telaio.
Scatolato supporto terzo puntone 4 link
Enlarge
Scatolato supporto terzo puntone 4 link
Terzo puntone e piastra di supporto da un'altra prospettiva
Enlarge
Terzo puntone e piastra di supporto da un'altra prospettiva


  • Realizzazione e rinforzo puntone centrale. Come puntone centrale è stato utilizzato un puntone posteriore (della serie realizzata con un tubo) opportunamente piegato e rinforzato. Infatti per poterlo rinforzare con un tubo esterno di opportune dimensioni è stato necessario rendere cranked il puntone centrale sia per evitare che lo stesso confliggesse con la barra di accoppiamento sia al fine di avere il massimo disassamento possibile tra attacchi dei puntoni laterali e del centrale.


Particolare piegatura puntone centrale
Enlarge
Particolare piegatura puntone centrale
Il puntone centrale inanellato pronto a essere intubato nel tubo di rinforzo
Enlarge
Il puntone centrale inanellato pronto a essere intubato nel tubo di rinforzo


Particolare della saldatura del tubo di rinforzo puntone lato ponte
Enlarge
Particolare della saldatura del tubo di rinforzo puntone lato ponte
Particolare del puntone finito e montato
Enlarge
Particolare del puntone finito e montato


Note:

  • E' infine necessario rimpiazzare l’albero di trasmissione con uno dotato di doppia crociera in quanto due crociere semplici su un albero di tale lunghezza non bastano a garantire il corretto funzionamento dell'albero durante la massima escursione.
  • Date le forze in campo e la destinazione d’uso è stato usato materiale adeguato, scegliendo spessori adeguati su materiali deformabili piuttosto che spessori risicati su materiali rigidi per favorire un eventuale deformazione piuttosto che una rottura netta.

Il 4 link in azione

Ecco alcune foto che mostrano il sistema in azione

Sistema a  4 link anteriore in azione
Enlarge
Sistema a 4 link anteriore in azione
Sistema a  4 link anteriore in azione
Enlarge
Sistema a 4 link anteriore in azione
Personal tools