Comando bloccaggio differenziale centrale Disco II

Da RoverRaidPedia.

Jump to: navigation, search

Il Discovery 2 venne introdotto nel 1998 in concomitanza con il 50° anniversario della Casa ed andò ben presto a sostituire lo storico ma oramai attempato Discovery 1. Si notarono subito le significative differenze rispetto al modello precedente,tra le quali spicca l'assenza del comando per bloccare il differenziale centrale;questa assenza è giustificata da un'abbondante uso dell'elettronica di questo nuovo modello che tra le altre "diavolerie" si avvale di un'efficace sistema di controllo della trazione ("TC"). Tale sistema sfruttando i segnali generati dai sensori dell'ABS interviene mantenendo il più simile possibile la velocità delle quattro ruote,operando di fatto come se la macchina avesse tutti i differenziali bloccabili;ovviamente il paragone non è del tutto fattibile poichè il TC ha un'efficacia assai limitata in condizioni di terreno difficili. Dopo qualche anno di produzione si notò subito l'inferiorità di questo sistema rispetto allo schema di trasmissione tradizionale e per i Discovery 2 restyling introdotti nel 2002 fù disponibile come optional il leveraggio per il blocco del differenziale centrale. Pur non avendo il comando nell'abitacolo,i primi Discovery 2 montavano riduttori con già la predisposizione per il bloccaggio,in seguito furono sostituiti da riduttori semplificati che non prevedevano tale meccanismo e implicavano la sostituzione completa del riduttore. Questo purtroppo generò una sorta di "roulette russa" poichè negli anni 2000-2001 erano in circolazione mezzi con e senza la predisposizione,prodotti senza una cadenza precisa;di conseguenza non è possibile determinare con sicurezza se un veicolo è o meno dotato del meccanismo,l'unico metodo è verificare la presenza del perno sopra il riduttore.

Immagine:Perno_blocco_diff.centrale.jpg

nei modelli con scatola rinvio non predisposta,si presenta così

Immagine:Riduttore_senza_predisposizione_blocco.jpg

Il perno in questione ,osservato dall'alto, presenta una corsa di circa 60° in senso orario che comporta il bloccaggio del differenziale e altrettanto in senso antiorario per sbloccare il meccanismo. L'obiettivo è quindi imprimere una rotazione di pochi gradi comandandola dall'abitacolo;per fare ciò bisogna prima realizzare una piastrina con un'asola che calzi nelle scanalature laterali del perno

Immagine:Piastrina_comando_bloccaggio.jpg

l'asola è 10x20 mm; successivamente si piega la piastrina a forma di "C" prestando attenzione a non farla troppo stretta poiche successivamente si dovrà inserire il dado sul perno. Nel Discovery la posizione del perno non consente di salire direttamente nell'abitacolo quindi per poter ottenere un comando inclinato si possono usare due snodi cardanici per chiavi a bussola collegati tra di loro mediante saldatura da una barra in ferro diametro 10 mm lunga circa 130 mm.

Qui vediamo la piastrina con lo snodo cardanico (NB:il rasamento in foto è strato aggiunto solo per ovviare allo spessore rodotto della piastra,3mm,una piastra da 4mm va già bene)

Immagine:Piastrina_comando_con_snodo.jpg

e lo snodo completo

Immagine:Snodo_completo.jpg

a questo punto,dopo aver fissato la piastrina,si sale nell'abitacolo attraverso un foro da 12mm

Immagine:Snodo_installato.jpg

Immagine:Snodo_installato2.jpg

con uno snodo di questo tipo non si hanno particolari esigenze di posizionamento del foro. Successivamente si crea un supporto gommato internamente, il che consente una maggiore stabilità del meccanismo ed un'totale smorzamento delle vibrazioni.

Immagine:Supporto_gommato.jpg

Immagine:Supporto_gommato_installato2.jpg

Il supporto è montato su di una striscia di gomma per evitare vibrazioni tra le lamiere. Fatto tutto questo non resta che installare un pomello sull'asta;molto importante è fissare adeguatamente il pomello al perno poichè questi accessori sono pensati per lavorare con una sollecitazione laterale (cambio) e non torsionale,quindi è opportuno forare l'asta e inserire un perno che blocchi il pomello all'asta poichè i grani in dotazione non sono idonei.

Questo è il risultato finale

Immagine:Pomello.jpg

Con questo semplice intervento si amplificano notevolmente le capacità fuoristradistiche del mezzo!

Personal tools